Prossimi Eventi

    Nessun evento in programma

MiniChat

Salve a tutti. Nessuna voce recente. Clicca sugli appositi link più in basso per chattare.
Avviso Sonoro:

» Entra in Chat «

Chi è online

Abbiamo 8 visitatori online

Ultimi Video

Home arrow Sezioni arrow Segnalazioni arrow Da Noi
Da Noi
Ariano - Spostato al 12 settembre il Consiglio comunale. Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
Scritto da Monica De Benedetto - Ufficio Stampa Comune di Ariano   
31/08/2012 alle 12:13
consiglio_comunale_ariano_irpino.jpg
Ariano Irpino, 31 agosto 2012 - In seguito alla richiesta di alcuni Capigruppo consiliari di rinviare la seduta del Consiglio comunale prevista per il 3 settembre a causa di loro indisponibilità, il Presidente del consesso, Giovannantonio Puopolo, ha riunito la Conferenza dei Capigruppo e, a maggioranza, è stata individuata nel 12 settembre la nuova data. Dunque convocata per mercoledì 12 settembre  alle ore 18,00, la seduta ordinaria del Civico Consesso. Resta sostanzialmente invariato l'ordine del giorno con due argomenti in programma. Dopo l’approvazione dei verbali della seduta precedente si procede con l'approvazione del rendiconto della gestione dell'esercizio finanziario 2011, per poi proseguire con la discussione sulla convenzione da approvare per la gestione associata delle attività e delle funzioni in materia di difesa del territorio dal rischio sismico ai sensi dell'art. 4 bis della Legge Regionale n° 9/83. 



Scrivi commento
Ultimo aggiornamento ( 31/08/2012 alle 12:51 )
  Condividi su Facebook

 

Ariano, Giorgione: "Politica di pensiero per salvare Ariano" Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
Scritto da Redazione CdA   
30/08/2012 alle 13:50
schermata_11-2455874_alle_11.52.37_2.png
Ariano Irpino, agosto 2012 - Una politica di pensiero per salvare Ariano. E' quanto propone Luciano Giorgione per salvare il tricolle "dagli scilipoti che occupano la poltrona nell’amministrazione cittadina. Non se ne può più di assistere inermi agli scempi che l’amministrazione quotidianamente consuma a danno del cittadino, con false promesse e illusioni per i giovani arianesi in cerca di lavoro e dignità, e che reclama a voce alta una politica pulita. La chiusura del Tribunale di Ariano è la prova evidente di un sistema politico abnorme radicatosi negli anni a danno dei cittadini per beneficio di pochissimi. In un momento così fragile e vulnerabile, tutte le forze politiche avevano il dovere di unirsi in tempo utile, per pianificare la strategia che avrebbe salvato il Tribunale, ma non solo, avrebbe rafforzato il carattere di coesione territoriale, che oggi non esiste. Ricordo agli smemorati che il sottoscritto convinto nella preservazione del territorio, contribuì insieme a un gruppetto di Zungoli, all’elezione con successo genuino, del consigliere regionale E. Zecchino. Consigliere oggi che ha speso ben poco per il salvataggio del Tribunale, non si è mai esposto in prima linea o con proposte alternative. Ribadisco con forza ai tanti cittadini che auspicano nel cambiamento generazionale politico, di resettare definitivamente il sistema, questo attuale è vendibile in ogni momento per un piatto di trippa. Soggetti dell’opposizione oggi si ritrovano in maggioranza, scambiano il voto in consiglio per un posto al congiunto, altri che si rivestono di autorità che non hanno, altri ancora che prendono i meriti per cose non fatte o addirittura sottratte con abuso, mi riferisco a episodi della rievocazione storica di Ariano e al Jazz arianese, ma il Sindaco dov’è? Aimè dimentico è apparente, a questo punto è meglio un Commissario che un’amministrazione malata e infetta. Oggi il Tribunale, domani l’Asl, dopodomani l’ospedale, vedo nel prossimo decennio Ariano come un paesino sperso in un territorio vastissimo tutto soletto, impaurito e indifeso. Si pace frui volumus bellum gerendum est. Marco Tullio Cicerone ".
Scrivi commento
  Condividi su Facebook

 

Avvio anno scolastico: Conferenza dei servizi in Municipio e calendario. Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
Scritto da Monica De Benedetto - Ufficio Stampa Comune di Ariano   
30/08/2012 alle 13:28
inizio-scuola.jpeg
Ariano Irpino, 30 agosto 2012 - Conferenza dei Servizi a Palazzo di Città in previsione dell'avvio dell'anno scolastico 2012/2013. L'Amministrazione comunale ha convocato intorno ad un tavolo i Dirigenti scolastici degli istituti cittadini di ogni ordine e grado ed i referenti dell'Amu, l'azienda di trasporti urbani per concordare il calendario con orari di entrata ed uscita  ma anche il servizio di trasporto di alunni e studenti con gli scuolabus e con i mezzi Amu. L'obiettivo voleva essere quello di far coincidere il più possibile tra Istituti lo squillo della prima campanella oltre agli orari di entrata, uscita e rientri scolastici per razionalizzare le spese del trasporto e soprattutto per non disorientare le famiglie.   L’intesa è stata raggiunta sull’orario di entrata concordato per le ore 8,15 e per l’uscita alle 13,15 ed anche su alcuni orari prolungati alle 14, 10. Articolato, invece, risulta il calendario per il primo giorno di scuola: ...(LEGGI TUTTO)
  

Scrivi commento
Ultimo aggiornamento ( 30/08/2012 alle 13:29 )
Leggi tutto...
  Condividi su Facebook

 

Provincia - Attivato il portale delle gare telematiche Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
Scritto da Redazione CdA   
30/08/2012 alle 12:51
schermata_08-2456170_alle_13.50.08.png
Avellino, 30 agosto 2012 - Attivato in via sperimentale il portale delle gare telematiche  per la gestione amministrativa delle procedure di affidamento di lavori, forniture e servizi. E’ quanto afferma l’assessore provinciale ai lavori pubblici, Generoso Cusano.  Dal mese di agosto è attivo l’elenco unico telematico dei fornitori di lavori, beni e servizi e che tale elenco, in formato elettronico, accessibile telematicamente dalla homepage del sito istituzionale della provincia di Avellino, è sempre aperto all’iscrizione degli operatori economici in possesso dei requisiti richiesti. Attraverso questi elenchi, il Settore Lavori Pubblici-Edilizia Scolastica intende introdurre criteri di selezione certi e trasparenti nelle procedure di affidamento lavori e acquisizione di beni e servizi che prevedono la trasmissione di un invito, nel caso di procedura negoziata. Un utile strumento di consultazione, articolato per classi merceologiche o di attività.  Inoltre ci sarà una riduzione dei costi e dei tempi del procedimento amministrativo di tenuta e aggiornamento dell’elenco; la validità in perpetuo dell’elenco medesimo in conformità a quanto previsto dalla recenti disposizioni imposte dal regolamento di attuazione del Codice dei contratti. Altresì una riduzione dei tempi di espletamento delle procedure ad evidenza pubblica con un maggiore grado di flessibilità-servizi dei quali potranno godere le imprese iscritte. Il portale telematico, in uso già presso la Provincia di Napoli, è stato acquisito in forma gratuita ed implementato secondo esigenze specifiche della Provincia di Avellino. Uno strumento innovativo per l’Ente Provincia, afferma l’Assessore Cusano, che consentirà una riduzione dei costi ed una maggiore trasparenza gestionale del servizio.  Una semplificazione delle procedure burocratiche necessarie per migliorare l’attività interna del Settore nonché dell’utenza coinvolta, nel rispetto di quanto previsto dalle norme in materia di informatizzazione ed ammodernamento della macchina amministrativa. 
 
 
 
 

Scrivi commento
Ultimo aggiornamento ( 30/08/2012 alle 12:51 )
  Condividi su Facebook

 

Giorgione: "L’Amu ha bisogno di un direttore tecnico, non scelto da politica" Stampa E-mail
Valutazione utente: / 3
Scritto da Redazione CdA   
29/08/2012 alle 15:25
luciano_giorgione33.jpg
Ariano Irpino, 29 agosto 2012 -  "La riconferma politica da parte del sindaco per il direttore tecnico d'esercizio dell'Amu, fallimentare nel passato di più oggi è l’evidenza con cui si consumano atti discriminatori. Il pessimo livello gestionale dell'azienda sta compromettendo la propria immagine, i servizi e l'occupazione". E' quanto sostiene Luciano Giorgione di Ariano al Centro. "Si sta consumando un processo di mala interpretazione della cosa pubblica per avvantaggiare il singolo a discapito dell’intera collettività, qualora si dovesse andare avanti con codesta scelta, prepariamoci pure al peggio e cioè al fallimento dell’azienda per mero opportunismo politico individualistico. Allora mi domando a cosa serve un’amministrazione di codesta composizione? Due UdC, oppositori in maggioranza, vecchia maggioranza all’opposizione, non vi sembra il gioco delle tre carte? Dobbiamo impedire il peggio visto che non c’è limite allo stesso e invitare gli attuali amministratori ad uscire definitivamente dal palazzo di Città, è meglio pensare ad una strada alternativa anche accettando un commissariamento piuttosto che questa situazione carica di mera defezione e dannosa per l’intero territorio sotto la sfera sociale e di sviluppo innovativo ed economico" 
Scrivi commento
Ultimo aggiornamento ( 29/08/2012 alle 15:26 )
  Condividi su Facebook

 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 28 - 36 di 1181