Prossimi Eventi

    Nessun evento in programma

MiniChat

Salve a tutti. Nessuna voce recente. Clicca sugli appositi link più in basso per chattare.
Avviso Sonoro:

» Entra in Chat «

Chi è online

Ultimi Video

Home arrow Sezioni arrow In Pillole arrow Sport
Sport
Calcio 3^ Categoria - L’Ariano Nord-Est vuole tornare a vincere La dirigenza vuole la 2^ categoria Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
Scritto da Carmine Mainiero   
14/02/2012 alle 17:27
Ariano Irpino - I due turni di stop per il maltempo sono come una manna dal cielo per la squadra di mister Alborelli che guardano a questa pausa forzata con tanto ottimismo. Falcidiata dagli infortuni e con un andamento di risultati che nelle ultime gare non è molto rassicurante, gli undici arianesi ora fanno i conti con la classifica che li vede al quarto posto, a sole quattro lunghezze dalla capolista Sturno. Inizialmente l’Ariano Nord-Est era partita a mille, vincendo le prime cinque gare di campionato, senza mostrare nessun segno di cedimento. Dalla sesta gara in poi, e cioè dalla sconfitta casalinga contro l’Orange Gesualdo, gli arianesi hanno perso due volte e pareggiato una sola volta, e sono state superate in classifica dallo Sturno, dalla Savignanese e dal Taurasi. Nonostante ciò, il dirigente Roberto Salza ci tiene a precisare che l’obiettivo è rimasto invariato e la squadra continua a giocare per la promozione in seconda categoria. “Una serie di infortuni in un momento un po’ delicato della nostra squadra, ci hanno penalizzato in termini di punti anche se il gruppo è sempre rimasto unito e compatto, dichiara lo stesso Salza. Ora, dopo questi due turni di stop bisogna riprendere il cammino così come era iniziato ad inizio campionato, cercando di ritornare in campo e vincere nei prossimi impegni ufficiali. Stiamo recuperando i nostri infortuni più importanti tra cui quello di Fabio Riccio e nello stesso tempo ci guardiamo alle spalle perché in classifica sia il Fontanarosa che il Gesualdo non mollano la presa e ulteriori nostri passi falsi potrebbero far tornare in gioco anche queste due compagini”. Della stessa opinione il sempreverde presidente Gabriele Scaperrotta che tanto crede nel suo gruppo: “Abbiamo costruito una squadra di giovani, tutti arianesi, che ogni domenica gioca e lotta per vincere, divertendosi e facendo divertire anche il pubblico. Il nostro obiettivo fondamentale è vincere il campionato ed i buoni risultati ottenuti fino ad ora sono merito dell’intera società, dal mister Alborelli alla dirigenza tutta, finendo ai calciatori stessi che in ogni gara danno tutto quello che hanno per onorare la maglia. Ora speriamo che gli infortunati tornino ad essere a disposizione del tecnico e che dopo il maltempo si riprende lo stesso cammino vincente che abbiamo lasciato qualche domenica fa. Purtroppo la preparazione fisica non sarà ottimale vista l‘impossibilità di allenarci con tutta questa neve ma sono comunque ottimista per un positivo ritorno in campo”.

Scrivi commento
  Condividi su Facebook

 

Calcio 3^ Categoria - L’Ariano Manna semina tanto ma raccoglie poco Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
Scritto da Carmine Mainiero   
14/02/2012 alle 17:26
manna.jpg
Ariano Irpino - Classifica alla mano il Calcio Ariano Manna è in evidente crisi, con soli sei punti all’attivo, frutto di una vittoria, tre pareggi e cinque sconfitte. Dopo nove giornate, quindi, la squadra di Carmelo Barbieri è ancora in crisi, racchiusa in un gruppetto di cinque squadre che lottano, in un solo punto, nella bassa classifica per non finire nell’ultima posizione del girone. Eppure gli undici arianesi non giocano male e non hanno mai deluso in nessuna gara affrontata fino ad ora. La squadra produce un buon gioco ed è ben messa in campo, con ottime individualità ed una buona dose di esperienza. Il motivo di tale crisi è che non si riesce a raccogliere per quanto si semina; la squadra, con il quarto attacco del girone con 15 reti segnate, ha il solo difetto di non riuscire a sfruttare questo suo vantaggio in quanto subisce tanto in difesa, essendo la seconda peggiore difesa dopo quella del fanalino di coda Rossano Reppucci. Bisogna aggiungere che la squadra di capitan Felice Grasso è stata una delle poche a vincere contro l’Orange Gesualdo, infliggendole un rotondo 7-1 casalingo, a dimostrazione di un gruppo che è sempre in partita contro qualsiasi avversario, anche più blasonato, e che di certo non si tira indietro di fronte agli ostacoli. Insomma si può dire con tanta franchezza che la classifica del Calcio Manna è sicuramente bugiarda per quanto il gruppo dimostra sul campo ma nello stesso tempo deve essere il punto di partenza per poter cambiare rotta e cercare di risollevarsi. Lo stop forzato potrebbe far bene ai calciatori arianesi che potranno così ritornare in campo per una ripresa migliore, magari recuperando anche qualche vecchio infortunio. Si ritornerà in campo a Grottaminarda, tra una settimana, e sarà subito scontro salvezza in trasferta. Dopodiché, sarà la volta dei recuperi: ancora trasferta contro la capolista Sturno e poi, tra le mura amiche, si ospiterà il Sant’Angelo all’Esca per un ulteriore scontro playout. Esclusa la sfida contro lo Sturno, che è abbastanza proibitiva, sarà molto importante fare risultato contro il Grotta e il Sant’Angelo per poter rimettersi in carreggiata e sperare in un finale di campionato più tranquillo. 

Scrivi commento
Ultimo aggiornamento ( 14/02/2012 alle 17:28 )
  Condividi su Facebook

 

Podismo - L’arianese Giovannelli vince a Scafati Stampa E-mail
Valutazione utente: / 3
Scritto da Carmine Mainiero   
14/02/2012 alle 17:24
giovannelli.jpg
Ariano Irpino - Il Movimento Sportivo Bortolo Longo, con la collaborazione tecnica della Fidal Campania, ha organizzato, nella giornata di domenica, la manifestazione regionale di corsa campestre, dislocata presso il Centro Sperimentale per l’Agricoltura di Scafati. La città salernitana è stata la sede dei Campionati Regionali di Società di Cross per le categorie Senior/Promesse, Juniores, Allievi, maschili e femminili ed anche il Campionato Regionale Individuale delle categorie Cadetti/e. Sulla distanza dei 4 km, l’arianese Raffaele Giovannelli, ha conquistato la medaglia d’oro individuale tra tutti i partecipanti della regione Campania della categoria Allievi. La gara, decisamente e difficile e pesante per le avverse condizioni meteorologiche, ha visto sempre in testa l’atleta di Ariano Irpino che per primo ha tagliato il traguardo dell'ex polverificio borbonico di Scafati. Sotto una pioggia incessante e con un terreno molto pesante per il fango, Giovannelli ha tenuto duro per rivendicare il terzo posto del mese scorso nel cross di Dugenta. In quell’occasione il ragazzo di rione Cardito dovette accontentarsi del gradino più basso del podio in seguito ad una brusca caduta a 60 metri dal traguardo che lo declassò dalla prima alla terza posizione. È stata, quindi, l’occasione giusta per rifarsi e per dimostrare a tutti il proprio valore. Un atleta davvero esemplare, che nemmeno il maltempo ha fermato; ha continuato ad allenarsi sotto il gelo e la neve di questi giorni per essere a piena disposizione della sua società. Da molti anni è tesserato con la squadra “Enterprise Benevento” a cui garantisce dedizione e professionalità, con una grossa dote di sacrifici. Il giovane podista Giovannelli ha così parlato dopo la sua vincente prestazione: “Sono davvero molto contento per aver vinto la gara e nello stesso tempo sono felice che, grazie al mio risultato, la mia società è riuscita ad ottenere un importante terzo posto regionale. La mia gioia ha un duplice motivo: in primis ho voluto rifarmi dopo la sfortunata corsa di Dugenta, persa solo per una caduta; dopodiché sono fiero del successo ottenuto perché maturato dopo giorni infernali di allenamenti, sotto il ghiaccio e la neve, a rischiare la vita tra le strade del mio paese. E pensare che ci sarebbe il campo di rione Martiri che potrebbe ospitare tantissimi atleti come me, ma che per motivi a noi sconosciuti, giace morto e solitario. Una vera delusione per la città di Ariano. Per questo, e per numerosi altri motivi, mi sono dovuto iscrivere con una società di Benevento e per due volte a settimana devo raggiungere la cittadina sannita per allenarmi. Un sacrificio davvero enorme dato che esco la mattina alle 7 per andare a scuola e mi ritiro alle 8 di sera dopo aver viaggiato in pullman per spostarmi fino a Benevento. Un ringraziamento va fatto anche alla mia scuola che mi permette di uscire con un quarto d’ora di anticipo per non perdere la corsa dell’autobus”. Infine uno sguardo sul futuro: “In futuro spero di raggiungere tanti altri risultati positivi a partire dai prossimi Campionati Italiani Individuali su pista”.


Scrivi commento (1 Commenti)
  Condividi su Facebook

 

Calcio Promozione - Vis Ariano, Franzese pronto al rientro Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
Scritto da Carmine Mainiero   
12/02/2012 alle 09:51
Tra qualche settimana il talento dell’arianese a disposizione della squadra

_mg_5439.jpg
Ariano Irpino - Dopo aver saltato il derby casalingo contro il Venticano, la Vis Ariano non giocherà nemmeno contro il San Marco Trotti, la neve ha vinto ancora. La scelta del rinvio delle gare è stata della FIGC che ha ritenuto opportuno rimandare le partite in programma per questo fine settimana in quanto le condizioni del meteo non permettono un regolare svolgimento delle gare in questione. Preso atto di tale decisione, la squadra di mister Del Vecchio si rituffa negli allenamenti per non perdere la forma e per migliorare nelle condizioni tecnico-tattiche. Purtroppo lo stadio “Silvio Renzulli” di Ariano è ancora stracolmo di neve e la formazione biancoazzurra ha scelto il Palasport di rione Cardito come sede per gli allenamenti settimanali. Sta pian piano riprendendo la migliore forma Alessandro Franzese, giovane attaccante che la società arianese ha tesserato nel mercato invernale di gennaio. Il ragazzo, classe ’93 e arianese doc, è stato prelevato nella lista degli svincolati, un colpo assai importante per la Vis Ariano che ha fatto suo un elemento di categorie superiori. Tante squadre di blasonate nel suo passato: cresciuto nel calcio arianese, il giovane entra nei piani della dirigenza del Sorrento che lo tessera tra le giovanili dove, per quattro anni, è uno dei migliori della squadra. A maturazione avvenuta, Franzese viene girato in prestito al Trento, in Serie D, con 13 presenze ed un gol all’attivo. Dopo la stagione trentina, va in ritiro con la Salernitana dove, però, subisce un infortunio che lo ha tenuto fermo per molti mesi, portandolo alla scelta di svincolarsi per poter dedicarsi a tempo pieno al recupero fisico. Lesione del ginocchio e del tendine della caviglia la diagnosi e quindi conseguente stop ed abbandono del ritiro. A gennaio mister Del Vecchio accoglie a braccia aperte il talento di Franzese e lo fa esordire negli ultimi 15 minuti della sfida contro il Rione Mazzini. Troppo presto ed infortunio non ancora smaltito e quindi ricaduta nello stesso problema. Ora però Franzese è quasi recuperato e tra qualche settimana sarà a disposizione del tecnico Del Vecchio. Da tre giorni si allena senza problemi con il gruppo e non vede l’ora di ritornare a giocare: “Sono contento che a breve tornerò ad essere a disposizione del mister e ciò vorrebbe dire che avrò superato i problemi fisici. È una soddisfazione far parte di un gruppo come questo, molto unito e professionale dove c’è un clima sereno e dove c’è tanta voglia di vincere, il tutto sotto la guida di un grande capitano. Aggiungo, poi, che è un’emozione immensa giocare per la mia città e, magari, vincere per la mia città; è un sogno che coltivo da quando sono bambino”. 

Scrivi commento
  Condividi su Facebook

 

Basket - Ariano ha trovato l’avversaria più temibile: la neve Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
Scritto da Redazione CdA   
11/02/2012 alle 09:00
Alla fine la neve ha avuto la meglio. Un altro week end senza basket per Lpa Ariano: dopo il match di Castellammmare anche la gara di domani contro Benevento è stata rinviata. La richiesta, fatta pervenire dalla società sannita, è stata accolta dal comitato regionale Fip che ha disposto il rinvio dell’incontro a mercoledì 29 febbraio alle ore 20. Uno stop di cui le ragazze di coach Cozzolino avrebbe fatto volentieri a meno. L’ultimo gara ufficiale disputata risale oramai al 22 gennaio. Dalla trasferta vittoriosa a Sorrento ne sono seguiti due turni di stop consecutivi: il primo imposto dal calendario a seguito del ritiro dal campionato della Gymnasium Caserta, il secondo dovuto al maltempo con il conseguente rinvio anche del big match di Castellammare di sabato scorso. Per quanto siano ben cinque le gare da recuperare che coinvolgono otto delle undici formazioni, la capolista sarà quella ad essere maggiormente penalizzata. A partire dal confronto casalingo di domenica 16 febbraio contro Casagiove, saranno ben cinque i match da disputare in appena 20 giorni. Dopo la formazione casertana, Maggi e compagne saranno impegnate nel big match di Castellammare (mercoledì 22, ore 19), faranno visita al fanalino di coda Vis Liternum (domenica 26), recupereranno il derby con Benevento il mercoledì successivo, per poi chiudere il ciclo terribile contro la Pegaso Portici, domenica 3 marzo al Pala Cardito. Eppure le rossoblu si erano allenate regolarmente in settimana, pianificando le sedute con un occhio al bollettino meteo. Merito dell’amministrazione comunale di Ariano Irpino e dell’efficienza del Pala Cardito. Nonostante il lavoro differenziato per Maggi e Giugliano, l’Lpa si sarebbe presentata al completo. Tant’è: ancora una volta solo il freddo siberiano è riuscito ad ingabbiare le leonesse. 

Il programma della 15^ giornata: Casagiove – Potenza (rinviata); Maddaloni – Ottaviano; Salerno - Sorrento; LPA Ariano – Benevento (rinviata); Vis Liternum – Castellammare. Riposa: Pegaso Portici. 

Classifica: LPA Ariano, Portici 22; Castellammare 18; Maddaloni, Potenza, Sorrento 14; Ottaviano, Salerno 12; Casagiove 4; Benevento 2; Vis Liternum 0. Hanno già riposato: Benevento, Lpa Ariano e Vis Liternum.
Scrivi commento
  Condividi su Facebook

 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 82 - 90 di 508