Prossimi Eventi

    Nessun evento in programma

MiniChat

Salve a tutti. Nessuna voce recente. Clicca sugli appositi link più in basso per chattare.
Avviso Sonoro:

» Entra in Chat «

Chi è online

Abbiamo 8 visitatori online

Ultimi Video

Home arrow Sezioni arrow In Pillole
In Pillole
Ariano - Il consigliere Caso: "Maggioranza capace di distruggere tutto" Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
Scritto da Redazione CdA   
11/06/2012 alle 09:50
Riceviamo e pubblichiamo: 
sindaco_antonio_mainiero.jpg
Ariano Irpino, 09 giugno 2012 - “Il sindaco Mainiero, rispetto alla contrastata e oscura vicenda dell’Alta Capacità, ha dichiarato senza mezzi termini che la realtà dell’Ufita non ha interlocutori in Regione Campania.  La dichiarazione lascia a dir poco esterrefatti. Come si fa a sostenere una simile eresia  quando il sindaco Mainiero rappresenta il comune che ha espresso il nostro consigliere regionale Ettore Zecchino? Non credo che invece il giudizio sia riferito al ruolo e al peso politico espresso da Zecchino, perché allora la cosa sarebbe ancora più grave ed imperdonabile. Se questo è il livello, allora si comprende ancora meglio  la vicenda del Consorzio per i Servizi. La città di Ariano è stata costretta ad abdicare al ruolo di capofila nella gestione dei servizi sociali, a causa di uno scellerato accordo, tanto da arrivare ad avere un presidente prigioniero di altri. Dopo dieci anni di gestione attenta ed efficace del servizio di sostegno a chi vive situazioni di disagio sul territorio, ora c’è il deserto totale, con una confusione paurosa. Ricordo, anche per evidenziare l’impegno profuso, l’attento lavoro del presidente Grasso e del direttore Fiorellini nell’opera di gestione dei servizi sociali. Ma gli attuali vertici della maggioranza arianese sono stati capace di distruggere tutto, con l’esclusivo obiettivo di accaparrarsi la gestione del nulla, pur di mantenere in piedi una sgangherata formazione”. 

Scrivi commento
Ultimo aggiornamento ( 11/06/2012 alle 09:59 )
  Condividi su Facebook

 

Grottaminarda - Litiga con il figlio e tenta di spararlo Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
Scritto da Redazione CdA   
11/06/2012 alle 07:34
arresti-.jpg
Grottaminarda, 11 giugno 2012 - I Carabinieri della Stazione di Grottaminarda hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per tentato omicidio, un 76enne pensionato del luogo. In particolare, a seguito di richiesta di intervento giunta sull’utenza d’emergenza “112“ attestata presso il Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, i militari della Stazione di Grottaminarda sono intervenuti presso l’abitazione del 76enne per un’accesa lite in famiglia. Sul posto però gli operanti accertavano che la lite stava per degenerale e che l’uomo aveva tentato di colpire con la sua doppietta cal. 12 il figlio 39 enne, non convivente, con il quale da tempo avevano discussioni di natura economica. L’unico colpo partito dal fucile dell’uomo per fortuna si è infranto su una porta a vetro dell’abitazione senza ferire alcuno dei familiari presenti. L’uomo, che per altro dovrà rispondere di detenzione abusiva delle cartucce poiché il titolo di polizia per detenere il fucile non prevedeva il munizionamento, è stato tratto in arresto per tentato omicidio e su disposizione del Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Ariano Irpino, Dott.ssa Michela PALLADINO, è stato condotto presso la casa circondariale di Ariano Irpino.

Scrivi commento
Ultimo aggiornamento ( 11/06/2012 alle 07:38 )
  Condividi su Facebook

 

Bilancio approvato ma non da tutti i membri della Giunta. La replica di Lo Conte Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
Scritto da Redazione CdA   
09/06/2012 alle 23:51
riceviamo dall'assessore Lorenzo Lo Conte e pubblichiamo: 
lorenzo_lo_conte.jpg
Ariano Irpino, 09 giugno 2012 - Letta la nota diffusa da Irpianianews ho ritenuto utile apportare, con la presente, gli opportuni chiarimenti. Non c'e nessuna confusione. Il sottoscritto non ha espresso nessun voto contrario, ne' si e' astenuto dal votare. L'esame del documento era ancora in corso allorche' il sottoscritto ha dovuto lasciare la sala riunioni, non senza essere consapevole, pero', che la Giunta era al completo e quindi in grado di deliberare validamente l'approvazione della Bozza di Bilancio, atto indispensabile e dovuto ed il cui esito non era in discussione. Risponde al vero che il sottoscritto ha espresso, nel corso della seduta, forti dubbi circa i criteri seguiti in ordine alle previsioni di spesa ripartite fra i vari Settori della macchina comunale, ritenendo esagerati e fuori luogo l'ammontare degli importi destinati ad impieghi non precisamente "produttivi", quali feste e spettacoli (con artisti internazionali come meglio precisava il collega al ramo) rispetto a quelli destinati invece al Settore Agricoltura ed al Settore Urbanistica, relegati a mio avviso a ruoli di Cenerentola anziche' meritare la dovuta, logica considerazione. Allo stesso modo il sottoscritto ha chiesto l'attenzione della Giunta sulla necessita' di fare dei passi avanti per dotare la Citta' di un Sistema Informatico adeguato ai tempi dopo aver constatato che veniva previsto in bilancio un impegno irrilevante. Ritengo normale che su un documento complesso come il bilancio comunale ci possano essere confronti e critiche costruttive fra gli Assessori, anzi questo serve a migliorarne il risultato. Come ritengo che, indipendentemente dalle mie considerazioni personali, possano e debbano essere i Consiglieri Comunali, in particolare quelli di maggioranza, a valutare ogni osservazione (comprese le mie) e qualora le ritenessero giuste e fondate apportare i miglioramenti opportuni e possibili; un impegno che spetta, pertanto, in primis al Consigliere Giuliani, del mio gruppo politico, ed ai suoi colleghi tutti. Ribadisco che ho ritenuto di diramare la presente nota al principale scopo di fare chiarezza, fornire una lettura trasparente e genuina degli avvenimenti e prevenire i soliti immancabili tentativi di strumentalizzazioni. Il mio gruppo politico rispetta gli impegni ed i programmi reciprocamente assunti con l'attuale maggioranza ed intende pervenire alla loro realizzazione.

Assessore Lorenzo Lo Conte

Scrivi commento
Ultimo aggiornamento ( 10/06/2012 alle 00:02 )
  Condividi su Facebook

 

PALLAVOLO GIOVANILE: GSA ARIANO in semifinale U.13 Provinciale Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
Scritto da Ufficio Stampa G.S.A. PALLAVOLO ARIANO   
09/06/2012 alle 13:35
u13_maschile.jpeg

Ariano Irpino, giugno 2012 - Dopo aver concluso in modo vittorioso il girone di qualificazione, la squadra maschile U.13 del GSA ARIANO supera anche la seconda fase e accede alla semifinale del campionato provinciale di categoria. Battendo  Sidigas Atripalda e Pallavolo Calitri, i giovani pallavolisti arianesi superano il  turno e cercano il pass per il titolo provinciale nel confronto con la favorita  Olimpica Avellino che si disputerà ad Atripalda sabato 9 giugno . La squadra, composta da: Marco Simone, Luca Di Giovanni, Nicola Norcia, Francesco Silano, Enrico Ninfadoro, Silvestro Petito, Riccardo Schiavo, Luigi Grasso, è intenzionata a non subire stop e affronta l’impegno motivata a fare risultato. Il coach  Antonio La Luna  crede nelle potenzialità di questo gruppo ed esprime soddisfazione per i risultati  fin qui ottenuti. Il d.t.  Giulio Filomena sottolinea la bontà della scuola di pallavolo che permette la formazione di un vivaio ricco di giovani dalle ottime prospettive e si complimenta con i tecnici per la qualità del lavoro svolto.

Scrivi commento
Ultimo aggiornamento ( 15/06/2012 alle 19:32 )
  Condividi su Facebook

 

Sostegno all'Emilia: il Sindaco di Cavezzo ringrazia Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
Scritto da Monica De Benedetto   
07/06/2012 alle 13:52
sisma_cavezzo.jpg
Ariano Irpino, 07 giugno 2012 - A distanza di pochi giorni dalla missione di solidarietà in Emilia per portare aiuti alle popolazioni colpite dal sisma, giungono i ringraziamenti ufficiali da parte del Sindaco di Cavezzo, Stefano Draghetti, al Sindaco ed alla Cittadinanza di Ariano Irpino, estesi ai Sindaci di Zungoli, Montecalvo, Greci, Savignano,  Montaguto, Casalbore, Villanova del Battista:

“A seguito dell’apprezzato e utile aiuto da parte del Vostro Comune e della Cittadinanza tutta, il Sindaco, l’Amministrazione Comunale e la popolazione di Cavezzo, desiderano esprimere gratitudine per la solidarietà dimostrata verso questo territorio, così duramente colpito materialmente e moralmente dagli eventi sismici avvenuti a maggio e che, a tutt’oggi, ancora persistono, seppur in maniera più lieve.
La Vostra vicinanza è un ulteriore stimolo per ricostruire e ripartire il più presto possibile. I cittadini hanno la buona volontà per tornare alla normalità, alla quotidianità, ma considerati gli ingenti danni non sarà né facile, né immediato.
Siamo certi che la vicinanza del resto di Italia ci darà maggiore voglia di ripartire, senza lasciarci abbattere dalle avversità.
Rinnoviamo i sentiti ringraziamenti per la Vostra opera di aiuto e confidiamo di potere, in occasioni più liete, mantenere questo rapporto con l’Amministrazione e la Cittadinanza di Ariano Irpino”.
 
Dunque come già riferito dal Delegato alla Protezione Civile, Angelo Puopolo, che si era recato di persona a Cavezzo per seguire le operazioni di consegna degli aiuti, il gesto è stato particolarmente apprezzato dal primo cittadino e da tutta la popolazione e questa missiva conferma il legame che si sta creando tra le comunità irpine e quelle emiliane.

Scrivi commento
Ultimo aggiornamento ( 07/06/2012 alle 13:53 )
  Condividi su Facebook

 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 64 - 72 di 2892