Prossimi Eventi

    Nessun evento in programma

MiniChat

Salve a tutti. Nessuna voce recente. Clicca sugli appositi link più in basso per chattare.
Avviso Sonoro:

» Entra in Chat «

Chi è online

Ultimi Video

Home arrow Rubriche
Rubriche
Mix di stili in casa BMW: ecco la BMW X6 Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
Auto - Provate per Voi
Scritto da Bruno Allevi   
05/10/2009 alle 08:28
SUV + COUPE’ = BMW X6

x61.jpgSAN BENEDETTO DEL TRONTO – La BMW crea un nuovo segmento, quello del SUV sportivo con forme da coupè. L’auto apripista di questa nuova fascia di mercato è la X6. Il nuovo prodotto di casa BMW è equipaggiato con 3 motori a benzina (xDrive35i da 306 cv, xDrive50i da 407 cv e M da 554 cv) e con 2 motori diesel (xDrive30d da 235 cv e xDrive35d da 286 cv), negli allestimenti Eletta, Attiva, Futura, M. La grande sfida che gli ingegneri BMW hanno lanciato al mercato è tutta racchiusa nella linea e nel design della X6. Infatti non si tratta del solito SUV in linea con prodotti della stessa marca come X3 o X5, ma qui si è voluto unire l’importanza delle linee del grande SUV alla sportività e alla fluidità delle forme proprie delle coupè. Infatti se il frontale è imponente e mastodontico per ricordare la robustezza e la muscolosità della vettura (caratteristiche proprie di tutti i SUV di una certa caratura e livello), particolarissima è la parte di vettura che va dal montante centrale fino alla coda. Qui infatti troviamo le linee fluenti, dinamiche e tondeggianti proprie di una coupè. Linee da sportiva che trovano nella coda la loro summa massima, grazie al parabrezza fortemente inclinato, alla coda muscolosa che segue le linee fluenti della parte posteriore, e ai due grandi terminali di scarico rettangolari, che sono integrati nel paraurti. Accomodandosi a bordo della X6, ci si trova davanti a un abitacolo, degno di vetture di gran lusso, dove il mix fra eleganza e sportività si fonde perfettamente. L’abitacolo è spazioso e comodo sia per i passeggeri anteriori che per quelli posteriori, nonostante le linee posteriori proprie della coupè potrebbero far pensare altro. I materiali usati per l’interno della X6 sono, come in ogni BMW, di altissimo pregio e di grande qualità. Descrivendo nel dettaglio la zona guidatore, notiamo innanzitutto come il posto di guida sia alto e permetta una ottima visibilità in ogni direzione. Elegantissima la consolle centrale con l’ormai consueta disposizione dei comandi, che vede il sistema di navigazione in posizione rialzata, subito sotto le bocchette della climatizzazione. Scendendo ancora troviamo il clima automatico e l’autoradio. Nel tunnel centrale invece troviamo il cambio a joystick (presente anche su X5 e Serie 7) e il pulsante del freno a mano elettrico.
Scrivi commento
Leggi tutto...
  Condividi su Facebook

 

il 1 ottobre del 1975 "Muhammad Ali batte Joe Frazier" Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
Accadde...oggi
Scritto da Redazione CDA   
01/10/2009 alle 07:19
alifrazier0410.jpgIl primo ottobre del 1975 Ali affrontò Frazier per la terza ed ultima volta, mettendo in palio il suo titolo mondiale, per stabilire chi dei due fosse definitivamente il più forte. L'incontro si tenne a Manila nelle Filippine e fu denominato "Thrilla in Manila". Fu un match drammatico che vide i pugili combattere con enorme ardore, senza risparmiarsi un istante. Prima dell'inizio della quindicesima ed ultima ripresa l'allenatore di Frazier ritirò il suo atleta, vedendolo letteralmente distrutto dai jab di Ali. Lo stesso Ali dichiarò che non avrebbe mai saputo se sarebbe stato in grado di continuare l'incontro qualora Frazier non si fosse ritirato. Comunque al momento del ritiro del rivale, il Campione era in vantaggio ai punti. Ancora oggi, per la rara bellezza tecnica e per l'enorme coraggio dimostrato da questi due immensi campioni, questo è ritenuto da molti il più grande incontro di tutti i tempi.
 
"Dentro o fuori da un ring non c'è nulla di male a cadere, è sbagliato rimanere a terra"
 
Scrivi commento
Ultimo aggiornamento ( 01/10/2009 alle 09:18 )
  Condividi su Facebook

 

Nuovo Evento Motoshow Stampa E-mail
Valutazione utente: / 4
Tempo Libero
Scritto da Redazione CDA   
28/09/2009 alle 12:27
locandinamotoraaacing2.jpgL’associazione ArianoMotoracing organizza presso la nuova pista sita nella zona PIP Camporeale (circuito circa 700m) esibizioni gare di minimoto e pit bike.
 
E’ obbligatorio il casco integrale omologato e le seguenti protezioni: paragomiti, ginocchiere e guanti.

Chi indosserà la tuta protettiva sarà esonerato nel portare le protezioni.Verrà garantito a bordo pista servizio medico specializzato ed attrezzato nel primo soccorso.

Se le categorie saranno composte da pochi partecipanti gli organizzatori avranno la facoltà di riunire più categorie in una sola gara.

Gli organizzatori hanno la facoltà di escludere dalle gare qualsiasi partecipante che non si atterrà al regolamento e coloro che dimostreranno un comportamento scorretto in pista.

Durante la manifestazione sarà presente un fotografo che effettuerà servizi fotografici e video. 
 
Scrivi commento (3 Commenti)
  Condividi su Facebook

 

Arriva la nuova BMW Serie 7 Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
Auto - Provate per Voi
Scritto da Bruno Allevi   
28/09/2009 alle 09:43
ICH BIN FLAGGENSCHIFF

serie71.jpgSAN BENEDETTO DEL TRONTO – La regina si rinnova per tornare a regnare più forte di prima. Questo è quello che si può dire nel annunciare l’arrivo sul mercato della nuova BMW Serie 7, regina incontrastata del segmento delle superammiraglie di lusso. La punta di diamante della casa di monaco è disponibile nelle due varianti di carrozzeria Normale e Limousine, è equipaggiata con 2 motori a benzina (740 da 326 cv e 750 da 407 cv) e un motore diesel (730d da 245 cv), negli allestimenti Eletta, Futura, Eccelsa. Esternamente la nuova Serie 7 ha un corpo vettura massiccio e  mastodontico, a sottolineare che auto importante sia la Serie 7. Ma all’imponenza del corpo vettura si aggiunge un insieme di linee fluenti ed eleganti, grintose e sportive, che rendono la Serie 7 un auto lussuosa ed elegante, grintosa e sportiva. Elegantissimo e molto sportivo l’anteriore: bello il grande cofano spiovente (segno di sportività e dinamicità delle forme), “catturasguardi” il frontale dove al centro campeggia la grande mascherina cromata doppioscudata elegantemente incorniciata da grandi gruppi ottici a forma di palpebra. Se l’anteriore è molto elegante e sportivo, non da meno lo è il posteriore. Posteriore che presenta una coda imponente come il resto della vettura, dei grandi gruppi ottici a fare da cornice al bagagliaio, e integrati nei paraurti abbiamo 2 terminali di scarico cromati a forma rettangolare. Internamente la Serie 7 presenta un abitacolo che si può ben definire da “mille e una notte”. Infatti oltre a uno spazio abbondante sia per i passeggeri anteriori che posteriori e a un confort da salotto viaggiante, le pelli usate per le sellerie, gli inserti delle porte e della plancia, l’assemblaggio sono al top per qualità e scelta dei materiali usati.

Scrivi commento
Leggi tutto...
  Condividi su Facebook

 

La berlina della casa dei 4 anelli si rinnova profondamente Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
Auto - Provate per Voi
Scritto da Redazione CDA   
24/09/2009 alle 13:56
DINAMICITA’ E SPORTIVITA’

a4avant1.jpgSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una delle vetture più vendute di casa Audi giunge alla nuova generazione, portando con se novità stilistiche che designano il nuovo family feeling della casa di Ingolstadt. Quest’auto è l’A4. La media tedesca è disponibile nelle varianti di carrozzeria Berlina, Avant e Allroad (esclusivo per la versione Avant), è equipaggiata da 4 motori a benzina (1800 TFSI da 120 e 160 cv, 2000 TFSI da 179 e 211 cv, 3000 V6 TFSI da 333 cv e 3200 FSI da 265 cv) e da 3 motori a gasolio (2000 TDI da 120, 136, 143 e 170 cv, 2700 TDI da 190 cv e 3000 TDI da 239 cv), negli allestimenti Base, Start, Start Plus, Ambiente, Advanced. Esternamente la nuova A4 rispecchia i dettami stilistici Audi. Dettami stilistici che vogliono Audi come la casa dell’eleganza e della sportività, la casa di lusso del gruppo Volkswagen. La A4 rispecchia in pieno questo credo con una linea sia sportiva che elegante, che cattura lo sguardo del possibile acquirente con un corpo vettura dinamico, per nulla massiccio. Il frontale, molto aggressivo, svela il nuovo family feeling della casa degli anelli: fari stretti e lunghi che fanno da cornice all’ampia mascherina centrale che parte dal livello del cofano e arriva alla linea dei paraurti, inglobando la targa e il logo Audi. Il posteriore, nella versione berlina è una classica coda da berlina media, coda slanciata a sottolineare il carattere sportivo dell’A4; mentre nella versione Avant e nell’Allroad il posteriore presenta un grande portellone bombato con un ampio lunotto vetrato e fari stretti di nuovi disegno, anch’essi facenti parti del nuovo family feeling Audi. Internamente la A4 rispecchia fedelmente il mix fra sport ed eleganza che contraddistingue l’esterno della vettura tedesca.
Scrivi commento
Leggi tutto...
  Condividi su Facebook

 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 37 - 45 di 735