Prossimi Eventi

    Nessun evento in programma

MiniChat

Salve a tutti. Nessuna voce recente. Clicca sugli appositi link più in basso per chattare.
Avviso Sonoro:

» Entra in Chat «

Chi è online

Ultimi Video

Home arrow Sezioni arrow Blog Utenti arrow Solidarietà per Melina
Solidarietà per Melina Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Giggi Gagliardi   
24/11/2008 alle 22:15

Leggevo la scorsa settimana su irpinianews.it della denuncia all' Autorità Giudiziaria per danneggiamento aggravato commesso da una 57enne di Ariano Irpino che aveva imbrattato edifici pubblici del Tricolle con frasi "frutto di fantasia e farneticanti", rifererendosi alla giustizia e all'emergenza rifiuti in Campania. La frase fantasiosa è rivolta ad emergenze di rilievo locale e attuali nazionali.

A mio avviso la farneticazione la si legge solo tra le righe: la frase criminosa è un messaggio di gioia ma anche un monito a liberare dall'immondizia la giustizia e a far giustizia sulla questione rifiuti. E' un segnale di pace, non è volgare, magari si sorride leggendo il "frutto" di un'ingenua "fantasia". Di certo non è opera di un writer verso la cui tipologia la legislazione è vessante, perchè reale imbrattamento/danneggiamento di beni pubblici e privati.

E' però vero che il bene danneggiato sia la sede dell'Autorità di Giustizia sul Tricolle e che il gesto si aggravi, perchè colpisce non solo un edificio pubblico ma anche il simbolo italiano di un'istituzione ministeriale. Ma intendiamoci: non è una frase che istiga la violenza, non vilipendia l'istituto della giustizia, non ingiuria una figura pubblica. Credo proprio che la denunciata non abbia meditato44541 di "attentare" alla Procura di Ariano! Ma chi è la 57enne?! Gli indizi lasciati sul luogo di tanto grave misfatto portano a Melina! Ma chi è Melina?! Ogni arianese l'ha potuta incontrare in giro per il Tricolle e di certo è una figura che non passa inosservata: incute tenerezza anche se i suoi discorsi sono poco terreni ma non la si può confondere con il pazzo tipico di ogni paese! Si è ancor più solidali con Melina se si pensa a quali siano i graffiti che ignoti "artisti" lasciano sulle mura arianesi: chi non ricorda l'opera d'arte "W Inter" all'ingresso della Cattedrale in Piazza Duomo! Oppure i vari "I Martiri (quartiere di periferia per i non arianesi) come Corleone Fidatevi" e "A tute le ragase interesate": ma come si può restare single dopo questo annuncio!

2660702233_830c0ba4f3_b

463322453_311ffe0e1b_b

A mio avviso deve essere punito chi lascia il suo inutile messaggio davvero farneticante, lasciando la macchia del proprio passaggio indecente e soffocando così la visuale delle strutture locali e non chi meglio divulga il suo credo di pace! Come ad Ariano così nelle altre Città d'Italia: che i writers siano seguaci di una corrente d'arte moderna è vero, che lascino così la propria opera sulle tele dei muri cittadini è giusto come in un museo a cielo aperto, pur che siano opere pronte alla critica artistica, magari! E' giusto che ognuno possa esprimere il proprio pensiero in qualsiasi forma ma è stomachevole come alcuni lo facciano malamente con lo spray. Già in altri luoghi 04052007Melina ha lasciato i suoi messaggi, come "Restauro tutto e tutti gratis" e non solo ad Ariano! Quello nella foto è un muro come tanti ma a Firenze! E cosa si vede? Lei e il suo proposito di pace sono arrivati anche nella Città Gigliata! Chissà se dopo la denuncia, Melina non decida di "danneggiare" anche Ponte Vecchio!

Sembra proprio che Melina abbia un altro fan oltre me e questa volta a Milano! Vi consiglio di clikkare su questo link: http://flickr.com/photos/melagranametropolitana/sets/72157604097797201/

 

dal blog della coda del gatto





Commenti
Scritto da Lydia il 2008-11-30 @ 09:48

Se la legge è davvero uguale per tutti è giusto che paghino anche altri e ce ne sono oltre a Melina... 
Basta anche solo i novelli sposi con le stampe che annunciano il loro evento appicicati sui segnali stradali, o il classico lenzuolone al ponte della Maddalena.
Melina
Scritto da Puck il 2008-11-26 @ 07:49

Ragazzi, che ne direste di discuterne nel forum
A quanto pare potrebbe venire fuori una discussione interessante...
Scritto da Jive il 2008-11-25 @ 23:47

Prima dici 
Quote:
Cos\'è l\'arte se non un segno riconoscibile legato alla trasmissione di un messaggio?

 
e poi 
Quote:
Nelle avanguardie contemporanee è il concetto stesso di forma ad avere nel termine che tu utilizzi "ghirigori" una destrutturazione, che porta gli artisti ad esprimere un concetto, non una forma. Quindi, scusami, ma MichelaNGIOlo lasciamolo in pace perchè eventualmente quì parliamo di altro. Parliamo di espressione

 
 
Tralascio queste evidenti contraddizioni 
 
Quote:
L'opportunità dell'espressione su alcuni posti sono d'accordo ma che qualcuno possa ARROGARSI il diritto di deridere, additandola come non arte un'espressione non sono d'accordo.

 
Vallo a dire alle persone che si ritrovano una scritta sulla parete della casa o un cuore inciso sul cofano della macchina...magari lo metteranno all'asta su ebay. 
 
Una volta che ha imbrattato la fontana alla maddalena cosa fai? Ritieni di maggior valore la fontana, e quindi la ripulisci, oppure la lasci con le scritte sopra perchè è "un segno riconoscibile legato alla trasmissione di un messaggio"?
Melina sulla rete...
Scritto da Oplontino il 2008-11-25 @ 22:56

Stamattina ho aperto questo thread nel forum su Melina Riccio, peccato che è subito passato in secondo piano.  
Vi invito a cercare su google perchè a quanto pare Melina è più conosciuta di quanto pensassimo...
non vorrei offendere!
Scritto da daredneptune il 2008-11-25 @ 22:25

Nelle avanguardie contemporanee è il concetto stesso di forma ad avere nel termine che tu utilizzi "ghirigori" una destrutturazione, che porta gli artisti ad esprimere un concetto, non una forma. Quindi, scusami, ma MichelaNGIOlo lasciamolo in pace perchè eventualmente quì parliamo di altro. Parliamo di espressione ed io trovo estrema volontà espressiva negli atti "criminali" della signora Riccio. Non mi si venga a dire cos'è arte e cosa no, perchè a questo punto vi potrei citare tutte le avanguardie che addirittura "nella vendita della cacca" hanno voluto comunicare qualcosa. Detto questo signor Sgarbi (scherzo e senza offesa) che a me, si voglia fare la lezione sull'arte, ti assicuro che non è il caso. L'opportunità dell'espressione su alcuni posti sono d'accordo ma che qualcuno possa ARROGARSI il diritto di deridere, additandola come non arte un'espressione non sono d'accordo.
Scritto da Jive il 2008-11-25 @ 18:18

Non concordo sul fatto che si pubblicizzi la cattura di una donna con problemi mentali descrivendola come un boss in latitanza da anni. E' una donna che ha bisogno di cure, di aiuto e di qualche tutore evidentemente, ma non arreca danni fisici a nessuna persona, ma qualche anno fa imbrattò la fontana della maddalena appena fu terminato il suo restauro e per me questo è un danno e non arte. 
Non concordo neanche col definire "arte", qualunque "segno riconoscibile legato alla trasmissione di un messaggio". Mi sembra una di quelle frasi che si sentono pronunciare da architetti ultramoderni che abbattono boschi e palazzi antichi per metterci un edificio di vetro o da uno scultore che tira due martellate a un blocco di marmo e dice di aver fatto un'opera come la pietà. 
Se quanto tu affermi fosse vero chiunque facesse un ghirigori su un foglio o su un muro sarebbe un artista. 
Per favore non facciamo rivoltare nella tomba Michelangelo, Leonardo e compagnia bella!
ho sempre pensato che fosse arte
Scritto da daredneptune il 2008-11-25 @ 17:55

DA TEMPO tutti ci siamo chiesti delle scritte della signora Melina Riccio: persona con problemi di ordine mentale. Ebbene io ho trovato le sue scritte a Salerno in P.zza della Concordia, Ischia, addirittura a Roma e ho sempre percepito, al di là di ogni considerazione di buon senso, che ci fosse qualcosa di profondamente artistico, già prima di questa stupida vicenda. Lo dico perchè ho anche cercato, tramite fotografia, di immortalare le sue creazioni, che per originalità, messaggio di pace e coerenza artistica e di riconoscibilità mi hanno indotto a studiare o meglio a documentare la sua espressione se non la vogliamo chiamare arte. Io credo che Gagliardi che apprezzo per il suo articolo, debba seriamente farsi promotore di una raccolta di immagini, semmai collaborando con altri, della signora Melina. 
 
Cos\'è l\'arte se non un segno riconoscibile legato alla trasmissione di un messaggio? vi invito ad essere più prudenti perchè la genialità talvolta è nascosta nel disordine mentale.
ehm
Scritto da Huey il 2008-11-25 @ 14:47

Ma cosa leggo... "non vilipendia"? 
Il verbo è "vilipendere", che ha la stessa desinenza di "pendere": coniugandolo allo stesso modo, si ha come risultato "non vilipende". 
 
Non entro nel merito del "dibattito", perché puzza davvero tanto di osso gettato ai cani per farli litigare. 
 
Davvero, con tutta la pubblicità che hanno fatto, credevo avessero catturato un pericoloso latitante, chissà quali difficili e complicatissime indagini hanno dovuto svolgere per acciuffare una... che firma i propri graffiti!
Scritto da PENSIERO il 2008-11-25 @ 12:03

Leggendo i giornali, pensavo che avessere catturato Totò Riiina
Scritto da Andrea il 2008-11-25 @ 10:13

concordo
Scritto da Ferriero il 2008-11-25 @ 09:39

Vorrei spiegarmi meglio  
 
Melina è giusto che paga ma la cosa che mi ha infastidito è il fatto che hanno pubblicizzato la sua "cattura" in un modo esagerato cadendo nel ridicolo. Sembrava che Melina fosse una capo clan e non una semplice ma bizzarra signora
Scritto da Ferriero il 2008-11-25 @ 09:35

Se si toccano i palazzoni subito si scuotono e si sentono offesi (forse perchè hanno la coda di paglia?). Certo che condannare melina facendola passare sui MASS-MADIA come una delinquente è davvero ridicolo. Mi chiedo io perchè non si impegnano ad acciuffare chi veramente molesta la società ? li si che ci vorrebbero i titoloni sui giornali !!!
Scritto da Andrea il 2008-11-25 @ 09:28

certo questo lo so anche io... ci siamo intesi male...basta girare per ariano e vedere che non sono writers...solo adolescenti che non sanno scrivere sulla carta
Melina deve pagare !
Scritto da Gigino il 2008-11-25 @ 09:25

Ci sono writers e Writers... certo se uno li identifica solo con quei teppistelli senz'arte che imbrattano muri edifici e mezzi pubblici con scritte e disegni scemi beh allora hai ragione te ma basta uscire un pò dalla solita chiusura mentale e scoprire che esistono tantissime manifestazioni all' estero di gare per il murales più bello. Molti writers vengono pagati per i loro disegni. Basta leggere qui: http://www.sasha.it/blog/2008/09/50-bellissimi-lavori-graffiti-writing/
:singh
Scritto da Andrea il 2008-11-25 @ 09:14

certo perchè poi i writers fanno arte... 
solo per chi come loro la capisce... 
certo io rimango meravigliato più di fronte a un caravaggio che a winz o chi per esso.
Solidarietà per i solidali di Milena
Scritto da Gigino il 2008-11-25 @ 08:45

Assurdo, un articolo sconcertante ... giustificazioni ai limiti della razionalità. Inoltre definire questa donna che imbratta muri con frasi veramente " farneticanti " un writers è un offesa verso quest'ultimi !


Per inserire i commenti bisogna essere utenti registrati e loggati. Se sei già registrato, per favore loggati. Altrimenti registra un account adesso.


Ultimo aggiornamento ( 24/11/2008 alle 22:22 )
  Condividi su Facebook

 

< Prec.   Pros. >