Prossimi Eventi

    Nessun evento in programma

MiniChat

Salve a tutti. Nessuna voce recente. Clicca sugli appositi link più in basso per chattare.
Avviso Sonoro:

» Entra in Chat «

Chi è online

Ultimi Video

Home arrow Sezioni arrow Blog Utenti arrow Lettera al Sindaco e al Consiglio Comunale Estate Arianese
Lettera al Sindaco e al Consiglio Comunale Estate Arianese Stampa E-mail
Valutazione utente: / 5
ScarsoOttimo 
31/08/2012 alle 09:19
logo_associazione_guida_la_tua_vita.jpeg

 

 

Sindaco di Ariano Irpino

Dott. Antonio Mainiero

 

 

Al Presidente del Consiglio Comunale

Ai Consiglieri Comunali

Quale sarà il futuro dei nostri giovani  e  della nostra città ?

Sta terminando il  tempo dell’  Estate Arianese ed arrivata l’ora di tirare le conclusioni di questi mesi pieni delle varie manifestazioni approvate e finanziate dalla nostra Amministrazione.

74.255,00 euro spesi male o spesi bene?

All’inizio dell’estate come Presidente dell’Associazione “Guida la Tua vita” ,  ormai penso conosciuta quasi da tutti nostri cittadini,  ho scritto una lettera piena di domande che mi ponevo cercando lungo questo periodo le risposte valide e esaurenti.

Come Associazione con il nostro Ufficio Mobile  siamo stati presenti durante quasi tutte le manifestazioni svolte nella nostra città. Tanti ritrovi, tanti colloqui, tante persone incontrate per condividere i problemi, le difficoltà e le speranze per un futuro migliore per loro e per i loro figli. Tanti giovani pieni di vita ma spesso senza futuro perché legati a una bottiglia di birra o a una canna … Tanti drammi delle nostre famiglie ….

Con queste affermazioni non voglio dire che il divertimento, stare insieme, festeggiare, non ha senso, oppure non serve … anzi gli eventi organizzati bene, che prendendo in considerazione i bisogni e le esigenze di tutti, possono diventare una risorsa nella vita di oggi, nello stare insieme  nel miglior coinvolgimento di ciascuno nella nostra vita sociale.

I nostri cittadini hanno visto  e vissuto tanto e la nostra Amministrazione ha pagato tanto …. valeva la pena?

Vorrei fare solo qualche esempio:

·        Fuochi d’artificio forse troppo pericolosi durante le manifestazioni nella nostra Ariano Irpino, piuttosto di dare la gioia  hanno provocato  il pianto dei bambini e la paura delle mamme …. Costi alti poco divertimento …

·        “ Annalisa Scarrone in concerto” il 14 agosto ci è costato 19.000,00 euro e non ha fatto allietare quasi nessuno, perché ha perso in concorrenza con Raf che nella stessa serata si esibiva a Savignano Irpino e tanti dei nostri cittadini  hanno preferito ascoltare il cantautore pugliese, uno dei più noti del panorama italiano.

·        “ Irpinojazzin’fest” 23-26 agosto si è svolto in Villa Comunale con un costo molto elevato rispetto agli anni precedenti 16.500,00 euro. Non basta che abbiamo dovuto pagare tanto per sentire la musica dal palco montato sul bellissimo prato verde ( sicuramente non molto adatto) della nostra Villa Comunale e  ancora fino ad oggi assistiamo a tante polemiche e richieste dei chiarimenti da parte degli organizzatori di questo evento negli anni precedenti, in merito delle scelte e della spesa fatta dal nostro Assessore alle politiche giovanili, sport, turismo e spettacolo Carmine Peluso.

·        Varie Manifestazioni ci hanno fatto vedere tanti minorenni in stato di ebbrezza che fino al mattino giravano per le vie della nostra città. Non era un’immagine bella anzi spesso ci faceva pensare quale futuro avremo come paese, come famiglie, se i nostri giovani non sanno divertirsi senza ubriacarsi, senza drogarsi e i genitori non hanno nessun potere su di loro?

 Potrei andare ancora avanti con la mia riflessione, ma mi fermo qui facendo ultime considerazioni su come siamo e come potremo essere, se davvero impariamo a decidere bene per la nostra Città per i nostri cittadini e per i nostri ospiti.

Le scelte giuste di che cosa e quando proporre secondo le vere necessità del nostro paese e dei nostri abitanti, sono un semplice esempio di una buona indagine del mercato, ma non solo la valutazione degli interessi privati.

Potremmo imparare dagli altri, esempio oggi ci arriva da un piccolo comune di  Zungoli che ha saputo organizzare  e dare lo spazio in due giornate di  festa “Zungoli free music, notte tra i vicoli” agli incontri con i giovani di prevenzione  contro alcol e droga.

Forse alla nostra Amministrazione Comunale non sembra molto importante investire nella prevenzione tra i nostri giovani e pure proprio questi giorni è stato salvato dai medici dell’ Ospedale di Ariano, dopo un’overdose di alcol e droga un ragazzo ventottenne. Ovviamente l’episodio non fa altro che rilanciare la drammatica tragedia dell’uso e del consumo di stupefacenti in tutto il nostro territorio.

Prevenire spesso significa salvare. E’ scritto nel Talmud di Babilonia: “Chi salva una vita salva il mondo intero - salva una generazione intera, pensiamoci come e che cosa possiamo fare anche noi nel nostro piccolo perché la vita dei giovani può essere protetta meglio.

        E per concludere vorrei ricordare  ultimo forte episodio che ha toccato penso ciascuno di noi.

Colto da una crisi e salvato miracolosamente un abitante di Ariano Irpino, invalido al cento per cento con una pensione sociale che è inferiore a trecento euro, si ritrova a dover vivere da solo, e non riceve neppure assistenza domiciliare, oltre a non avere i soldi per le situazioni minime. Nessun aiuto, nessun sostegno da parte di nessuno …. Comune, consorzio  sociale, in silenzio …. Ci sono le spese più importanti per le grandi occasioni, come l’Estate Arianese.

L’Estate Arianese - soldi spesi male o spesi bene? Alla nostra Amministrazione Comunale e a ciascuno di noi  lascio dare la risposta …

Ariano Irpino, 30/08/2012

 

Il Presidente dell’Associazione Guida la Tua Vita

Alberto Scaperrotta

 





Commenti
Scritto da grslgu il 2012-08-31 @ 18:44

Meglio di criticare quello che e' avvenuto,la prossima estate fate una "coperativa" per l'estate arianese, cosi' la togliete dalle mani di chi secondo voi non ha saputo fare. 
Scritto da gianni65 il 2012-08-31 @ 17:20

A lavare la capa a lu ciuccio pierdi acqua e sapone. E' inutile ritornare a parlare di mancanza di lungimiranza di qualcuno delegato a decidere per tutti, che non ha cultura imprenditoriale. Per cominciare bastava dimezzare il budget per il jazz e fare qualche altra serata in piazza( o nei dintorni) che è ormai abbandonata, credo che comunque qualcosa di buono nelle due direzioni si sarebbe fatto e NON SI AIUTAVA SOLO QUALCUNO. Bisogna infatti ricordare che i soldi che vengono spesi per le manifestazioni estive dovrebbero servire per promuovere la città e l'economia locale nonchè le casse comunali tramite le entrate delle tasse pagate dai commercianti. Ma a chi lo vai a dire? Per quanto riguarda l'AFF meglio stendere un velo pietoso perchè un'amministrazione non può avallare manifestazioni il cui unico scopo è far soldi con alcolici e poi fare una flebile lotta alle dipendenze.
basta leggere tra le righe
Scritto da Professor Falken il 2012-08-31 @ 17:03

Basta leggere tra le righe e ricordare altre uscite della persona in questione, tipo questa: 
http://www.cittadiariano.it/index.php?option=com_content&task=view&id=9416&Itemid=49 
La lettura però mi risulta difficile, e francamente non riesco a capire se stia dicendo "tutti hanno avuto soldi, tranne la mia associazione", oppure "io avrei saputo fare di meglio con i soldi pubblici".
Non sono d'accordo
Scritto da Specialist il 2012-08-31 @ 10:53

Premetto che l'intento della lettera è chiaro, nobile e legittimo, ma non sono d'accordo sull'analisi delle spese posta in essere nel testo. 
Innanzitutto c'è da considerare che il Comune non fa altro che varare i finanziamenti di 3/4 di queste feste, la cui organizzazione ed esecuzione viene poi demandata a cooperative o associazioni esterne che gestiscono tali fondi in "completa" autonomia. Se, per esempio, il palco dell' "ArianoJazzInFest" è stato montato sul prato, è innanzitutto colpa di chi ha organizzato la manifestazione, col comune che è magari colpevole di non aver detto niente. In secondo luogo mi va di fare un esempio: se interrompiamo qualsiasi tipo di festa superflua perchè il cittadino A sta male, gradualmente anche il resto della cittadinanza si addormenterà in un completo torpore che non permetterà più alla popolazione di dimostrarsi viva e sveglia in certe situazioni. Da questo si evince che il vero problema non è l'Estate Arianese e i suoi fondi, i quali comunque risultano "esigui" rispetto a tante opere orrorifiche costruite in città, ma il resto dell'anno in cui la giunta comunale è semplicemente assente ed immobile, o impegnata in "altre faccende". Lo stato sociale è costituito da un insieme di elementi che vivono in perfetto equilibrio fra loro. Questo significa che è compito del comune redistribuire la ricchezza locale per far stare bene tutti. Ci devono essere i soldi per l'assistenza sociale, come ci devono essere i soldi per l'Estate Arianese, perchè in una cittadine come Ariano è tutto importante per il cittadino, e niente è veramente superfluo, dato che ogni individuo vive a 360°. A questo punto, come dicevo, la colpa del comune è di non destinare fondi anche agli aspetti veramente importanti della vita del cittadino, magari utilizzandoli per scopi "meno nobili". 
Per quanto riguarda i "ragazzi ubriachi per strada", beh non è colpa della giunta comunale se i ragazzi alzano il gomito durante il "Folk Festival" (perchè tanto è a quello che ci si riferisce nella lettera). Gli organizzatori sono tenuti a controllare nei limiti fisici imposti dal FolkStage, ma all'esterno ognuno p libero di fare ciò che vuole senza violare la legge. In Italia mostrarsi brilli per strada, fintanto che non si arrecano danni a persone o cose, è legale e quindi l'unica colpa, magari, la si può attribuire a genitori che controllano poco i loro figli! Ma questa è un'altra storia. 
Chiudo dicendo che l'Estate Arianese è decisamente un motore per l'economia locale, e attività generalmente abituate al mortorio invernale vedono un pò di soldi soltanto durante il mese di Agosto, quindi davvero vogliamo zittire la cittadinanza, socialmente ed economicamente, in questo modo? A voi le conclusioni. 


Per inserire i commenti bisogna essere utenti registrati e loggati. Se sei già registrato, per favore loggati. Altrimenti registra un account adesso.


Ultimo aggiornamento ( 31/08/2012 alle 12:16 )
  Condividi su Facebook

 

< Prec.   Pros. >